Crea sito

INDICE CRONOLOGICO

 

19941995199619971998199920002001200220032004

     
  1994  
 

L'Associazione Culturale "Ave Gratia Plena", con sede in via Pigna 1, 82030 Limatola (BN), ente non commerciale ai sensi del D. L. n° 460/ 98, è stata fondata il 6/7/1994, per iniziativa dei componenti del Gruppo Vocale "Ave Gratia Plena" (attivo nell'ambito della musica corale dal 7/11/1991). Il nome è stato scelto per ricordare le attività, molteplici e importantissime, svolte in Terra di Lavoro (l’antico nome della Provincia del Regno di Napoli cui Limatola apparteneva) dalle istituzioni laicali legale alle chiese dell’Annunziata.

Esse, sorte per volontà di confraternite di laici e finanziate con le elemosine ed i lasciti dei concittadini, soccorrevano la popolazione con attività di assistenza ai malati (ospedali), alle donne (conservatori di fanciulle), ai neonati (orfanotrofi) etc. Per la loro centralità nel tessuto sociale e per lo status di giuspadronato laicale, erano di appannaggio della collettività: le Università (corrispondenti grossomodo agli attuali Comuni) vi si riunivano addirittura in pubblico parlamento per l’elezione dei rappresentanti del Popolo.

Essa ha come scopo statutario, come recita l'art. 3, "...la promozione, la nascita, lo sviluppo, il miglioramento incessante delle condizioni sociali, civili e culturali di Limatola e del territorio circostante da effettuarsi in virtù dell'attività di istruzione, formazione, divulgazione e delle manifestazioni di tutela, valorizzazione, salvaguardia, spettacolarizzazione del territorio e delle sue risorse umane, monumentali e ambientali ....".

Parte dell'attività dell'Associazione è ancora oggi rivolta alla musica attraverso l’attività del Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena".

Fin dalla costituzione, l'Associazione ha operato anche nel campo sociale,  civile e di promozione e salvaguardia  del territorio. Nell’estate del '94, organizzando la chiusura festiva di un  vasto tratto di  viabilità del centro di Limatola al traffico autoveicolare, promuoveva una gara-gioco su biciclette volta a puntualizzare aspetti di rispetto delle norme ambientali e del codice  della strada. Nello stesso anno si realizzava la manifestazione "Scoprire Limatola" che per la prima volta apriva al pubblico il castello (predisponendovi visite guidate frequentatissime). La manifestazione, patrocinata dal Comune di Limatola, dalla Diocesi di Caserta e dalle Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento, affiancava  l'esecuzione di concerti di musica classica e la esposizione di mostre storico-documentarie sul monumento alle visite guidate, interessando, nel corso di successivi appuntamenti a cadenza mensile, il Castello Ducale e  le  chiese dell'Annunziata, di S. Biagio antico e di S. Eligio.

  Clic per ingrandire  
 

ñ Torna all'Indice Cronologico 

 
     
  1995  
 

Nel  1995, la II edizione di "Incontri al Castello",  (patrocinio dell'EPT  di Benevento e del Comune) proponeva mostre d'arte, di artigianato, fotografia, mostre storico-documentarie su Limatola e le  testimonianze superstiti del passato,  in  connubio  con spettacoli teatrali, di polifonia e di cinema sempre nel segno di una proposta culturale e civile non solo nel senso di semplice spettacolarizzazione dei luoghi.

 

Per  il  periodo natalizio  tra il '95 e il '96,  l'Associazione  organizzava "Nataleinsieme",  rassegna  di concerti di musica sacra, che, interessando tutte le chiese delle diverse frazioni limatolesi, era  occasione  di proposizione all'attenzione  del  pubblico, ma soprattutto  della comunità locale, del grave stato di  abbandono dell'antica chiesetta di S. Antonio a Giardoni.

 

Si bandiva, con brillante successo, anche un concorso indirizzato agli alunni del secondo ciclo elementare e delle scuole medie per una riflessione sul cinquantesimo anniversario della fine della Guerra Mondiale.

  Clic per ingrandire  
 

ñ Torna all'Indice Cronologico 

 
     
  1996  
 

Nel  giugno '96 l'Associazione ha promosso la  presentazione, presente l'autore e numerose personalità dedite allo studio e alla ricerca storica locale, dei volumi di I.S. Valdelli sulla storia della Diocesi di Caserta tra 1500-1600, curati dal Seminario vescovile di Caserta.

 

La  ancora più vasta risonanza della II edizione degli  "Incontri al  castello  '96", (4/08 - 1/09), con  mostre  di architettura, arte,  fotografia,  ambiente, storia, visite guidate, rassegna cinematografica (retrospettiva sul cinema brillante americano degli anni '40),  teatro, musica classica e popolare, ha consolidato  la  conoscenza del territorio e delle  bellezze  di Limatola nell'ambito regionale, grazie all'affluenza di turisti e visitatori da tutte le province campane.

 

Sfidando, per la prima volta sul nostro territorio, consolidati ed atavici campanilismi, con la prospettiva dell'incremento delle interrelazioni sociali e culturali tra i diversi comuni limitrofi, Castel Morrone, Dugenta, Limatola, dal dicembre '96 al gennaio '97 si realizzava la II edizione del "Nataleinsieme, con un concorso a tema "il castello" proposto agli allievi delle Scuole Medie Inferiori dei tre comuni, concerti di  musica barocca e tradizionale napoletana, mostre documentarie  sulla storia di Terra di Lavoro ("Cartographia Terrae Laboris" sulle antiche carte di Terra di Lavoro dal '500 al 1860) e uno studio specifico documentario sulla Chiesa dell'Annunziata di Castel Morrone.

  Clic per ingrandire  
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  1997  
 

Nel giugno del '97, sulla scorta del successo dei concerti di musica antica allestiti, come quarta edizione de "Incontri al Castello" prendeva il via il festival di musica medievale, rinascimentale e barocca (visitando i borghi tra i Tifatini e il Volturno) "Il Trionfo del Tempo e del Disinganno". La rassegna, coronata da un vasto successo di pubblico accorso da tutta la Campania nord-occidentale, programmava 12 concerti specialistici, eseguiti da gruppi affermati (quali i Laude Novella, la Camera del Re di Napoli e il Quartetto di musica irlandese Carolan di Napoli), emergenti locali (Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte") e giovani strumentisti di sicuro futuro. I concerti, sempre preceduti da visite guidate, sono stati realizzati in monumenti di Castel Morrone (AGP, Palazzo Ducale), Casertavecchia (Castello e AGP), Castel Campagnano (Pal. Ducale) Caiazzo (Pal. Savastano), Telese Terme (Terme), S. Agata de' Goti (Chiostro di S. Francesco), Limatola (AGP e Castello), la maggioranza dei quali, compresi quelli privati, mai aperti al pubblico. L'occasione dei concerti fu propizia per pubblicare note storico-artistiche sui siti interessati, spesso totalmente privi di bibliografia specialistica. La manifestazione è stata patrocinata dai Comuni ospitanti e dagli EPT delle province di Benevento e Caserta.

 

Sulla scorta del successo riscontrato sul territorio, la III edizione de "Nataleinsieme" (97' - '98) ha coinvolto non solo ben cinque comuni (Castel Campagnano, Castel Morrone, Dugenta, Piana di Monte Verna, Limatola) ma ha saputo cogliere lo spunto per incentivare l'attività di altre associazioni viciniore come la risorta Pro Loco di Limatola (per la rinascita e alla gestione della quale l'Associazione è tuttora profondamente impegnata con spirito di grande disponibilità), o i gruppi teatrali di Piana di M. Verna e di Castel Morrone, o il Coro Gregoriano di Caiazzo. Oltre ai concerti e agli spettacoli teatrali inseriti in rassegna, si è svolta la III edizione del concorso "Nataleinsieme" per le Scuole Medie Inferiori, in occasione della premiazione dei vincitori del quale è stata  presentata la pubblicazione della raccolta delle composizioni finaliste della scorsa edizione. La IV edizione, ‘98/’99, mantenendo le stesse caratteristiche degli anni precedenti, ha realizzato le attività nei comuni di Baia e Latina, Limatola, Dugenta; per il concorso hanno aderito gli istituti di Caiazzo, Castel Morrone, Piana di Monte Verna, Limatola, Dugenta.

     
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  1998  
 

Il successo dell'idea di un coordinamento culturale sul territorio, da gestirsi in collaborazione con altre associazioni territoriali, sperimentato nelle manifestazioni precedente, vede una più piena e organica realizzazione nel varo, nell'ottobre '98, di "Touta Olòtron" - Coordinamento Volturno - alla cui nascita e alla organizzazione delle strutture e del lavoro l'Associazione ha dato un contributo fondamentale, essendo tra i promotori.

 

Nel maggio 98, l'Associazione varava l'ambizioso progetto "Prove di Democrazie", volto a fornire occasioni di socializzazione guidata dei giovani e di acquisizioni delle esperienza fondamentali della vita civile tramite la sperimentazione collettiva degli allievi della Scuola Media di Limatola relativamente alla strutture democratiche della nostra cultura (l'Associazionismo, gli Enti territoriali, lo Stato, l’Unione Europea), di cui è stato realizzato, a titolo di esperimento, il solo ciclo sugli Enti territoriali "Costruiamo il Comune".

 

Nel giugno ‘98 l’Associazione, in collaborazione con la Pro Loco di Limatola organizzava la presentazione del libro di G. Aragosa e N. Bernardo: “Nati per caso”.

 

Dal giugno all'agosto '98, la V edizione de "Incontri al Castello" come festival "Il Trionfo del Tempo e del Disinganno", pur dimezzato nelle disponibilità di budget organizzativo, ha programmato 8 visite guidate, seguite da concerti di musiche antiche (medievale, rinascimentale e barocca), in monumenti di Caserta Vecchia, Castel Campagnano, Castel Morrone, Dugenta, Piana di Monte Verna e Limatola. Gli ensemble partecipanti (da "Le Cantrici di Euterpe" da L'Aquila, alla Nuova Orchestra da Camera Salernitana dir. A. Mercurio etc.) hanno proposto repertori poco frequentati dei diversi generi della musica antica. Appuntamento di rilievo è stata l'esecuzione, in prima assoluta moderna del "Vespro breve a 4 voci" di Francesco Durante, a cura della Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte", spesso affiancata dal Gruppo Vocale "Ave Gratia Plena", inedito e successivamente pubblicato dalla Associazione Culturale "Francesco Durante" di Caserta, da anni stretta collaboratrice nei progetti musicali della nostra. La manifestazione, oltre che dai Comuni interessati, ha potuto fregiarsi dell'alto patronato dell'Assessorato alla Cultura della Regione Campania.

 

Nel dicembre del 1998 l’Associazione ha collaborato con la Pro Loco di Terzigno (NA) per la realizzazione di un appuntamento concertistico nell’ambito della “Festa del vino”.

     
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  1999  
 

Nel 1999 l’Associazione ha realizzato concerti per la 1a Settimana della Cultura (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento, Seconda Università di Napoli) in Capua; per l’Associazione Oltremarigliano (per il 25 Aprile), in Marigliano (NA); nell’ambito della rassegna di musica antica “I luoghi di Euterpe” in L’Aquila (chiesa del Suffragio); per il WWF - Oasi di Campolattaro, Carmelitani di Maddaloni (V centenario), Castelli in aria (Touta Olòtron, nel castello di Caiazzo).  

 

Nel maggio del 1999 l’Associazione, unica nel territorio delle due province, in collaborazione con il Liceo Classico “Giordano Bruno” di Maddaloni (CE), realizzava alcuni pannelli sul tema “La piazza dell’Annunziata di Limatola”, nell’ambito della mostra “Il Paesaggio campano”, organizzata dalla Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento, ed esposta dal 15 al 31 maggio nella Sala Bianca della Reggia Vanvitelliana.

 

Consolidata nella tradizione e nel pubblico, anche l’edizione del 1999 del festival “Il Trionfo del Tempo e del Disinganno ha centrato l’obiettivo di avvicinare un più vasto pubblico al repertorio di musica antica in luoghi d’arte poco noti o sottovalutati del nostro territorio. Così in Caserta (Cattedrale di Caserta Nuova e Vaccheria), Castel Morrone (Pal. Piombino), Capua (Carità), Maddaloni (Convitto “G. Bruno”), Limatola (Annunziata e S. Biagio) sono state realizzate visite guidate e concerti. Due le novità organizzative: un banchetto medievale in costume d’epoca (sui cibi della corte angioina) e la mostra “Le Mille Emily” su Emily Dickinson e il suo rapporto con tempo.

  Clic per ingrandire  
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  2000  
 

A Gennaio 2000 il Gruppo Vocale realizzava un concerto dal titolo “Per la nascita del Verbo” nella chiesa dell’Annunziata di Marigliano (NA), nell’ambito delle iniziative promosse e patrocinate dal Comune. A maggio ha preso parte alla VII rassegna “Primavera Polifonica” in Roma, collaborando alla esecuzione di musiche antiche con le formazioni Coro Polifonico “Concentus Vocalis” e Associazione Corale “In Dulci Jubilo” di Roma.

 

Nel maggio del 2000 l’Associazione, unica nel territorio delle due province, in collaborazione con il Liceo Classico Salesiano di Caserta realizzava tre pannelli sul tema “Porte e portali”, esposti nell’ambito della mostra omonima organizzata dalla Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento, pubblicati anche sul catalogo della mostra.

 

L’edizione del 2000 del festival “Il Trionfo del Tempo e del Disinganno” ha avvicinato anche gli ambiti scientifici alla rassegna, inserendo la presentazione del volume di Stefano Busiello su “Frattali e musica” (Aracne, Roma, 2000). Come di consueto, concerti e visite guidate hanno toccato borghi e siti poco noti del territorio, allargando il comprensorio di interesse (Annunziata di Faicchio, Convento dei Passionisti in Calvi Risorta, Chiesa di S. Eligio in Capua, Chiesa dell’Annunziata in Maddaloni) ritornando su alcuni siti già negli anni precedenti visitati (Castel Morrone, borgo; Casertavecchia, castello medievale; Limatola, Annunziata).

 

A fine agosto del 2000 l’Associazione provvedeva a prendere contatti con Associazioni, Parrocchie, Enti Pubblici di Celenza Valfortore e Carlentini (FG), Colletorto e Macchia Valfortore (CB), Frasso Telesino (BN) al fine di acquisire disponibilità a collaborare e materiali utili alla realizzazione di un CD ROM multimediale sul castello di Limatola, riguardo al quale studi e ricerche più specialistiche in tutti gli archivi pubblici e privati sono in corso dall’ottobre 1999.

 

Nel settembre 2000 il Gruppo Vocale è stato invitato in Cimitile a tenere un concerto di brani gregoriani del proprio dei Santi Felice e Paolino da Nola.

 

Il 22 novembre 2000, in occasione della festività di Santa Cecilia, il gruppo vocale, in collaborazione con la Cappella Vocale e Strumentale “I Musici di Corte” ha eseguito un concerto di musiche barocche in suo onore (tra cui la celebre ode di Henry Purcell) in Caserta.

 

Nel dicembre 2000 la VI edizione de “Nataleinsieme” ha visto un concerto del Gruppo Vocale nell’Annunziata di Limatola, oltre al consueto concorso per le scuole medie, la cui premiazione si è tenuta il 10 gennaio 2001 presso l’Istituto Comprensivo di Castel Morrone.

     
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  2001  
 

Nel Gennaio del 2001 il Gruppo Vocale realizzava un concerto, eseguito in collaborazione con il gruppo di musica popolare “I Pulcinella”, dal titolo “Nataleincanto” tenutosi nella chiesa dell’Annunziata di Marigliano (NA), nell’ambito delle iniziative promosse e patrocinate dal Comune.

 

Nel maggio del 2001 l’Associazione, unica nel territorio delle due province ad aderire progetto autonomamente e senza la collaborazione di un istituto scolastico, realizzava tre pannelli sul tema “Architetture, immagini e percorsi d'acqua”, esposti nell’ambito della mostra omonima organizzata dalla Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento, pubblicati anche sul catalogo della mostra.

 

L’edizione del 2001 del festival “Il Trionfo del Tempo e del Disinganno” ha avvicinato anche gli ambiti scientifici alla rassegna, inserendo nel programma il convegno "Capire e creare la musica" - Algoritmi geometrici e frattali, modelli fisici e strutture percettive". Come di consueto, concerti e visite guidate hanno toccato borghi e siti poco noti del territorio, allargando il comprensorio di interesse a siti (come Acerra), oggi in provincia di Napoli ma ab antiquo appartenenti a Terra di Lavoro e ad altri alternativamente appartenenti ad essa (come la chiesa di Campanile di Frasso Telesino). Tra gli altri luoghi toccati dalla manifestazione (Annunziata di Limatola, chiesa di San Lorenzo in Casolla, Castello di Casertavecchia, Annunziata di Castel Morrone) alcuni sono stati per la prima volta interessati ad un concerto di musica antica (chiostro del convento di santa Caterina in Capua, chiesa di San Tammaro).  

 

Il Gruppo Vocale ha partecipato nel mese di luglio alla Fiera della Maddalena di Caiazzo eseguendo un doppio concerto, al Castello medievale e in Palazzo Mazziotti, dedicato rispettivamente ai canti medievali e rinascimentali di pellegrinaggio e di devozione mariana, e alle musiche e alle danze rinascimentali.

  Clic per ingrandire  
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  2002  
  In costruzione      
  ñ Torna all'Indice Cronologico       
     
  2003  
 

L'Associazione è da sempre impegnata nell'azione di sorveglianza sull'ambiente e sul patrimonio storico e  artistico. Sono in questa direzione l'interessamento a promuovere il rientro del polittico di Francesco da Tolentino nell'Annunziata (tutelandone l'integrità con l'installazione di un idoneo impianto antifurto), alla  denuncia  delle manomissioni di antichi dipinti (come  nel caso, del dipinto della chiesa di S. Biagio Antico),  all'azione avviata  presso  il Ministero, per vincolare il borgo  antico  di Limatola  ai  sensi  delle  leggi  1089/39,  1497/39 e 431/85. Soprattutto per la realizzazione di queste ultime attività l'Associazione si è avvalsa proficuamente dei suggerimenti e dei consigli dei tecnici e degli storici dell'arte della Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. di Caserta e Benevento. Tutte le pratiche riguardanti i recenti e devastanti furti nelle chiese limatolesi  sono state curate e seguite dall’Associazione. Dal mese di ottobre si è avviata la schedatura delle opere d’arte del castello realizzata per conto della Soprintendenza.

 

Analoga iniziativa di tutela è stata intrapresa per salvaguardare la memoria e le testimonianze archeologiche del territorio, generoso di ritrovamenti occasionali sempre dispersi sul mercato nero antiquariale. Al fine di garantire una scientifica esplorazione del territorio, l'Associazione ha provveduto ad informare, con successive comunicazioni, dei fatti la Soprintendenza Archeologica per le province di Avellino, Benevento e Caserta competente per territorio.

 

Nello spirito di ampia collaborazione che contraddistingue le nostre attività, l’Associazione ha fornito il materiale iconografico, le diapositive e il testo (a cura di Pietro Di Lorenzo) sul castello di Limatola inserita nell’ambito delle schede su “Borghi fortificati lungo l’Appia da Caserta a Benevento”, a cura della Soprintendenza ai BB.AA.AA.AA.SS. per le province di Caserta e Benevento - sezione didattica per il progetto “Museo all’aperto”. Nell’ambito della stessa iniziativa nel 1997 Pietro Di Lorenzo, in rappresentanza dell’Associazione, era invitato ad illustrare il castello di Limatola nell’ambito del ciclo di conferenze e a guidare, nel 1997 e nel 1998, le visite accompagnate al monumento.

Tutte  le  attività  svolte, in  ottemperanza  alle  disposizioni statutarie,  che  prevedono l'assenza di  qualsivoglia scopo  di lucro,  sono  state autofinanziate con contributi privati  e  del Comune, consentendo così l'assoluta gratuità sia degli spettacoli (concerti, teatro, cinema etc.) sia delle mostre.

     
  ñ Torna all'Indice Cronologico   
     
  2004  
  In costruzione      
  ñ Torna all'Indice Cronologico